MACB  MACB


  1° Castagnata MACB (2017)  1° Motorinata MACB (2017)   
Il tutto sotto il motto "Riuniti per divertirci"  
   Castagnata 2017 Motorinata 2017  
 
Home MACB Il Trial Album foto Soci Varie Comitato
Storia del trial  
Cos'é il trial  
I Piloti  
Dove allenarsi  

Pamo ponteggi, 6500 Bellinzona-Castione - 091 826 11 66
 
Premel SA, via al Portin, 6523 Preonzo - 091 873 48 00
 
SportLife Communication, 6944 Cureglia, 091 960 08 74
 
Moto Bernardini, Via Lugano 9, 6710 Biasca - 091 862 38 38
 
Rimotec, Via Prada 8, 6710 Biasca - 091 862 25 88
 
Matteo Capretti, 6710 Biasca - 079 230 47 58
 
Eros Pellencini, 6710 Biasca - 079 650 01 68
 
Moro Fabiano, Via Monte Erto, 6710 Biasca - 079 686 35 23
 
About-X SA, Via Cantonale 2b, 6928 Manno - 091 612 85 85
About-X SA, Via Cantonale 2b, 6928 Manno - 091 612 85 85
 

Breve storia del TRIAL

Nel 1909 ebbe luogo in Gran Bretagna la prima di queste gare, si trattava di percorrere strade impossibili (quelle normalmente in uso a quel tempo) e di risalire ripide colline poste sul percorso con delle motociclette apparentemente stradali.

...siamo agli anni 70...

Il TRIAL moderno, come viene praticato ai nostri giorni, nacque solo dopo la seconda guerra mondiale. A quell' epoca in Inghilterra la benzina era razionata e non ci si poteva permettere di organizzare gare di regolarità lunghe centinaia di miglia; per questo il criterio di selezione, prima incentrato sulla resistenza e l'affidabilità del mezzo, si concentrò sempre più sull'abilità e sulla destrezza del pilota.
Cominciò così un processo che portò il TRIAL a differenziarsi maggiormente dal fuoristrada, fino a perdere ogni traccia delle sue origini.
Il mutamento di concezione delle gare di TRIAL pose problemi del tutto nuovi nella meccanica delle moto, che dovevano essere affrontati in modo originale. Fù così che già agli inizi degli anni '50 alcune case motociclistiche, come la Norton, la BSA, la Royal Enfield e la AJS cominciarono a produrre versioni adibite a questo sport. La moto da TRIAL stava così diventando adulta.

Top  Bottom

...siamo agli anni 70...   ...siamo agli anni 90...

Il suo sviluppo successivo ha poi conosciuto modifiche di notevole rilievo, ancora oggi si cerca di trovare nuove soluzioni a riguardo.
Ricordiamo che queste moto adottano innovazioni non certo indifferenti, quali i freni a disco, raffreddamento a liquido, foderi delle forcelle in carbonio, telai "deltabox", pneumatici "tubeless" ed il peso che non supera gli 80 Kg.

I nuovio gioielli del 2000 !   I nuovio gioielli del 2000 !

Top  Bottom

Il TRIAL comunque e cambiato notevolmente negli ultimi cinque anni, con sezioni più corte e molto tecniche dove il pilota deve assolutamente adottare una guida più irruente e dura. Tanto e vero che a livello mondiale riescono ad emergere solo giovani dai 18 ai 23 anni.

Le nazioni più forte sono la Francia, la Spagna e l'Italia, la Svizzera la troviamo al decimo posto su quindici che partecipano al campionato mondiale.

I piloti più forti che hanno segnato la storia negli ultimi anni sono lo Spagnolo lordi Tarres su Gas-Gas, l’Inglese Dougie Lampkin su Beta seguito dal finlandese Tommi Ahvala su Fantic e dall' italiano Diego Bosis su Beta.

L' Italia è la maggiore produttrice di moto da TRIAL con la Beta, Aprilia e Fantic seguono gli spagnoli con la Montesa, Gas Gas e la Merlin.



Top   Home   Mappa   Diventa socio   Mail al Club   © MACB - Moro Fiorangelo-Biasca